• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Blog

Monumenti Aperti

Monumenti Aperti (21 aprile-3 giugno 2018)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Prende avvio la manifestazione culturale “Monumenti Aperti” che porterà alla scoperta e alla riscoperta di numerosi siti di grande valore storico-artistico, archeologico e minerario che verranno aperti gratuitamente per tutti i visitatori.

La manifestazione si svolgerà in 59 comuni della Sardegna e sarà suddivisa in 6 fine settimana a partire dal 21/22 aprile fino al 2/3 giugno (Sito Ufficilale della manifestazione www.monumentiaperti.com).

 

Appuntamenti:

21/22 aprile: Bauladu - Milis - Tramatza - Uta

05/06 maggio: Bosa - Cagliari - Gonnosfanadiga - Olbia - Sant'Antioco - Sassari - Unione Comuni Basso Campidano (Monastir - Nuraminis - Samatzai - San Sperate - Ussana - Villasor)

12/13 maggio: Alghero - Arbus - Guspini - Oristano - Padria - Porto Torres - Quartucciu - San Gavino Monreale - Sanluri - Serramanna - Sestu - Usini - Villamar - Villanovaforru - Villasimius

19/20 maggio: Cuglieri - Lunamatrona - Monserrato - Pabillonis - Quartu Sant'Elena - Serdiana - Thiesi - Tortolì/Arbatax - Villanovafranca

26/27 maggio: Osilo - Ozieri - Ploaghe - Sardara - Selargius - Terralba - Uras - Villacidro - Villamassargia

02/03 giugno: Buggerru - Cossoine - Dolianova - Iglesias - Santadi - Sant'Anna Arresi - Semestene - Seneghe - Settimo San Pietro - Torralba

 

21/22 aprile

BAULADU

- Chiesa San Lorenzo
- Chiesa Santa Vittoria
- Corte Antonio Atza
- Parco archeologico di Santa Barbara
- Chiesa di San Gregorio Magno

I monumenti saranno visitabili gratuitamente il pomeriggio di sabato dalle 15.00 alle 20.00 e la domenica dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 20.00
Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
Le visite alle chiese verranno sospese durante le funzioni religiose.
È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

Visita la scheda del comune di Bauladu.


MILIS

- Chiesa di San Giorgio
- Nuraghe Tronza
- Chiesa di Santa Vittoria
- Chiesa di San Paolo
- Portale e villa Pernis
- Portale Bosco di Villaflor
- Casa Parrocchiale
- Chiesa di San Sebastiano
- Palazzo Boyl

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, il pomeriggio di sabato dalle 15.00 alle 20.00 e la domenica dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 20.00.
Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
Le visite alle chiese verranno sospese durante le funzioni religiose.
È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

Visita la scheda del comune di Milis.


TRAMATZA

- Ponte Romano
- Chiesa di Santa Maria Maddalena San Salvatore e San Geminiano
- Piazza Sant’Efisio
- Casa Enna
- Chiesa di San Giovanni Battista

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, il pomeriggio di sabato dalle 16.00 alle 20.00 e la domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00.
Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
Le visite alle chiese verranno sospese durante le funzioni religiose.
È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

Visita la scheda del comune di Tramatza.


UTA

- Parco urbano S’Olivariu
- Edificio Scolastico “Giuseppe Garibaldi”
- Casa Orrù
- Parrocchiale di Santa Giusta
- Chiesa romanica di Santa Maria
- Area Archeologica "Su Niu de Su Pilloni"
- Oasi WWF di Monte Arcosu

Quest'anno, per i recenti problemi all'impianto oleodinamico della Diga del Cixerri, l'area della diga non sarà visitabile, ma gli studenti dell'istituto E. Mattei di Decimomannu racconteranno il territorio di Uta e del suo fiume nella sala consiliare comunale.

I monumenti saranno visitabili gratuitamente la mattina di sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e la domenica dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.
L’area archeologica Su Niu de Su Pilloni non sarà visitabile il sabato mattina.
La Chiesa di Santa Giusta non sarà aperta al pubblico la domenica mattina, gli altri orari restano invariati. Nella Chiesa, sarà visitabile, a piccoli gruppi, anche il campanile.
All’Oasi del WWF le visite saranno possibili sia sabato che domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00.
Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
Le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose.
È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

Visita la scheda del comune di Uta.


Vuoi contribuire al progetto Sardegna Natura?

logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2018 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. P.IVA 03757660927. Tutti i diritti sono riservati.