Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati
Isola di San Pietro
contentmap_plugin

L'Isola di San Pietro presenta un’estensione di circa 51 Km2 e uno sviluppo costiero di circa 47 Km, è separata dal litorale sardo da un canale largo circa 7 Km e profondo poche decine di metri. Le coste esposte a nord-ovest e sud-ovest presentano un carattere marcatamente alto e roccioso. Lungo il margine litoraneo orientale, le condizioni di minore esposizione alle perturbazioni di origine marina, inducono il prevalere della costa bassa e lo sviluppo di spiagge. I settori interni dell'isola presentano un carattere generalmente collinare, raggiungendo quote non elevate, che culminano con la sommità di Guardia dei Mori, posta a circa 211 metri.

La flora è di grande interesse e ricca di elementi di elevato interesse conservazionistico, tra i quali spiccano Astragalus maritimus, endemismo esclusivo dell'isola e Borago morisiana, che ha qui il suo locus classicus. Oltre queste si ricordano Bellium crassifolium, Genista valsecchiae, Orobanche rapum-genistae subsp. rigens, Nananthea perpusilla, Asteriscus maritimus. La costa occidentale ospita la maggior parte delle specie endemiche dell'isola. Questo sito in particolare rappresenta l'unica stazione ad Astragalus maritimus. In questa area si rinvengono inoltre nuclei arborei di Juniperus phoenicea subsp. turbinata. I pianori della parte più alta dell'isola, il substrato impermeabile vulcanico favorisce la formazione di stagni temporanei mediterranei. Le praterie di Posidonia oceanica costituscono una delle componenti fondamentali dell'equilibrio e della ricchezza del sito.

Il SIC rappresenta un zona importante per l'alimentazione del fenicottero, specie elencata nell'Allegato I della Direttiva Uccelli. È presente un importante endemismo puntiforme: Cicindela campestris saphyrina. L’isola ospita peculiarità faunistiche di grande pregio zoogeografico, tra cui si segnala una delle più importanti colonie di falco della regina del Mediterraneo che, insieme a quella di Capo di Monte Santo, è la più grande d'Italia.  (Fonte: Rete Natura2000, modificato)

Denominazione: Sito di Importanza Comunitaria Isola di San Pietro

Attività che puoi fare qui

Escursionismo
Biowatching
Fotografia
 
Mountainbike
Snorkeling
Mare
 

Codice: ITB040027

Coordinate: 39° 08' 38 N - 08° 15' 47" E

Comuni interessati: Carloforte (CI)

Superficie: 9.274 ettari

Quota minima: 0 m

Quota massima: 192 m

Quota media: 77 m

Regione biogeografica: Mediterranea

Monumenti naturali:

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.