Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati
Stagno di Porto Botte
contentmap_plugin

Lo Stagno di Porto Botte è delimitato ad ovest dal cordone litorale di Terra Sarina, a sud dallo stagno di Baiocca e a nord-est e sud-est da terrazzi alluvionali. La profondità non supera i 50 cm. È collegato allo stagno di Baiocca per mezzo di canali di bonifica, ed entrambi i bacini ricevono acque dalla piana alluvionale. Il collegamento col mare è assicurato da un canale artificiale e il livello delle acque è mantenuto costante da un sistema di chiuse.

I diversi interventi di bonifica non hanno alterato se non in parte, l'antica fisionomia e morfologia del sito consentendo una strutturazione della vegetazione alofila localmente ben delineata e chiara. I bacini lacustri occupati da praterie a Ruppia e Entheromorpha intestinalis. Le steppe salate che circoscrivono i bacini conferiscono al sito un'ottima qualità naturalistica. (Fonte: Rete Natura2000, modificato)

Denominazione: Sito di Importanza Comunitaria Stagno di Porto Botte

Attività che puoi fare qui

Biowatching
Fotografia
 

Codice: ITB042226

Coordinate: 39° 02' 09" N - 08° 34' 25" E

Comuni interessati: Giba (CI), Masainas (CI), San Giovanni Suergiu (CI)

Superficie: 1.222 ettari

Quota minima: 0 m

Quota massima: 5 m

Quota media: 1 m

Regione biogeografica: Mediterranea

Relazione con altre aree protette:

Stagno di Porto Botte

Stagno di Porto Botte, piste pedonali, stagno e dune

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.