Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati
Isola Piana di Porto Torres
contentmap_plugin

L’Isola Piana di Porto Torres costituisce un'area di raccordo tra la terraferma di Stintino e l'Asinara. Ha una litologia complessivamente scistosa. La quota massima è di 23 m e l'andamento pressoché pianeggiante, a causa dei forti venti che la attraversano, non consente se non la presenza di una vegetazione bassa e tipicamente pettinata della macchia mediterranea. L'isola non presenta costruzioni, a parte una torre lungo la costa nord ed un altro edificio in corrispondenza della punta più a sud. L'Isola deve il suo nome al fatto di essere del tutto pianeggiante, pur tuttavia non esistono spiagge di una certa consistenza e la vegetazione litoranea è limitata a quella alofila delle coste alte, mentre nell'interno è caratterizzata dalla gariga, tra cui quella a Centaurea horrida, a Helichrysum italicum subsp. microphyllum, Rosmarinus officinalis e dalla macchia bassa a olivastro e lentisco.

L'Isola Piana ospita una popolazione importante di marangone dal ciuffo e di gabbiano corso durante il periodo di nidificazione. (Fonte: Rete Natura2000, modificato)

Denominazione: Zona di Protezione Speciale Isola Piana di Porto Torres

Codice: ITB013011

Coordinate: 40° 58' 18" N - 08° 13' 10" E

Comuni interessati: Porto Torres (SS)

Superficie: 400 ettari

Quota minima: 0 m

Quota massima: 23 m

Quota media: 8 m

Regione biogeografica: Mediterranea

Relazione con altre aree protette:

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.