Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati
Monte Ortobene
contentmap_plugin

La genesi del Monte Ortobene è strettamente legata all'Orogenesi Ercinica. Il batolite ercinico riaffiorò poi in superficie, in seguito a millenni di attività erosiva di disgregazione e asportazione che hanno smantellato l'antica copertura di scisti, mettendo così a nudo i graniti sottostanti. L'ammasso granitico è talvolta caratterizzato dall'iniezione di filoni quarziferi. Durante l'orogenesi, le forti pressioni hanno prodotto superfici di fratture lungo le quali avviene la frantumazione delle rocce, che assumono così un aspetto granuloso. L'interazione tra le diverse forme di erosione cui sono soggetti i graniti del monte, ha dato luogo, negli anni, a una grande varietà di forme che caratterizzano il paesaggio.

Limitatamente all'area del Monte Ortobene la vegetazione forestale è rappresentata dalla lecceta. Ben rappresentate le lianose come Smilax aspera, Rubia peregrina, Rosa sempervirens e, talvolta, Clematis cirrhosa. Nello specifico della vegetazione di questo particolare ecosistema, si possono osservare differenti caratteristiche in diretta dipendenza dell'altitudine, delle differente esposizione, degli usi delle terre che rendono il paesaggio vegetale eterogeneo e complesso. (Fonte: Rete Natura2000)

Denominazione: Zona di Protezione Speciale Monte Ortobene

Attività che puoi fare qui

Escursionismo
Biowatching
Fotografia
 
Mountainbike
Mangiare all'aperto
 
 

Codice: ITB023049

Coordinate: 40° 19' 56" N - 09° 22' 27" E

Comuni interessati: Nuoro (NU)

Superficie: 2.159 ettari

Quota minima: 177 m

Quota massima: 956 m

Quota media: 556 m

Regione biogeografica: Mediterranea

Monte Ortobene

 

Monte Ortobene

 

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.