• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Zone di Protezione Speciale della Sardegna

Isola di Sant'Antioco, Capo Sperone

Isola di Sant'Antioco, Capo Sperone

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
contentmap_plugin

L'Isola di Sant'Antioco è collegata alla terraferma da uno stretto istmo. Essa presenta una morfologia molto articolata, con un paesaggio aspro e accidentato. Troviamo rocce vulcaniche di età Terziaria di particolare interesse per le morfologie sottomarine e per le strutture relative al vulcanismo del Sulcis.

La Zona ha rilevante interesse faunistico per la presenza di specie elencate nell'Allegato I della Direttiva Uccelli.

Per quanto riguarda la vegetazione, nella fascia costiera, Juniperus phoenicea subsp. turbinata raggiunge il massimo della sua espressione sia nella boscaglia che nelle macchie. Sono presenti, inoltre, numerose specie endemiche. (Fonte: Rete Natura2000, modificato)

Denominazione: Zona di Protezione Speciale Isola di Sant'Antioco, Capo Sperone

Attività che puoi fare qui

Escursionismo
Biowatching
Fotografia
 
Mountainbike
Snorkeling
Mare
 

Codice: ITB043032

Coordinate: 38° 58' 30" N - 08° 25' 16" E

Comuni interessati: Sant'Antioco (CI)

Superficie: 1.785 ettari

Quota minima: 0 m

Quota massima: 239 m

Quota media: 62 m

Regione biogeografica: Mediterranea

Relazione con altre aree protette:



logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2017 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. Tutti i diritti sono riservati.