• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fauna della Sardegna

Geotritone del Supramonte (Speleomantes supramontis)

Geotritone del Supramonte (Speleomantes supramontis)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nome comune

Geotritone del Supramonte

Nome scientifico

Speleomantes supramontis Lanza, Nascetti & Bullini

Nomi sardi

Tattarulèddha 'e gruttas, cani de acqua, argilèstru de abba

Descrizione

Il Geotritone del Supramonte è un anfibio endemico della Sardegna. La colorazione va dal bruno-porpora al giallo-verdastro. Ha la lingua più lunga rispetto agli altri geotritoni. La lunghezza massima che può raggiungere una femmina è 13,5 cm mentre il maschio 14,4 cm. Gli individui giovani hanno una colorazione più olivastra chiara.
Note: è molto simile al Geotritone del Monte Albo (Speleomantes flavus) ma differisce da questo a livello genetico e per la presenza nel cranio di una "fontanella intervomerina" più piccola.

Biologia

Si presuppone che le uova vengono deposte tra aprile-maggio e i piccoli una volta nati misurino circa 25 mm (dato derivante da una misurazione su individui giovani rinvenuti nel Supramonte di Dorgali). Questa lunghezza farebbe ipotizzare che il geotritone del supramonte sia viviparo, ovvero che tutto lo sviluppo dell'embrione avvenga nel corpo dell'individuo femmina.
Come le altre specie, anche il geotritone del supramonte è un animale lucifugo, cioè evita la luce, rimanendo nascosto nelle grotte. Durante l'autunno e la primavera può uscire dall'ambiente sotterraneo e rimanere nelle vicinanze, ma la sua vita è comunque legata ad un alto valore di umidità, 80-90%, che può essere presente solo nelle grotte.
La sua alimentazione è basata su ragni, millepiedi, mosche che è in grado di catturare con la sua lingua molto lunga, ben 6 cm.

Ambiente

Il suo habitat preferito sono gli anfratti rocciosi e le grotte umide. L'areale è limitato ai massicci calcari centro-orientali della Sardegna.

Curiosità

Il genere Speleomantes deriva dal greco e significa "indovino delle grotte" in relazione al suo habitat; l'epiteto specifico supramontis è relativo all'areale di distribuzione ovvero il Supramonte.
È una specie molto diffusa ma negli ultimi anni si sta assistendo ad un continuo prelievo di questa specie dal suo ambiente da parte di collezionisti e studiosi che, nel tempo, potrebbe portare ad un declino della popolazione presente.

Geotritone del Supramonte (Speleomantes supramontis)

Geotritone del Supramonte (Speleomantes supramontis)

Geotritone del Supramonte (Speleomantes supramontis)

Geotritone del Supramonte (Speleomantes supramontis)

Fotografie di Mauro Sanna.

 

Classificazione scientifica

Regno: Animalia

Phylum: Chordata

Classe: Amphibia

Ordine: Urodela

Famiglia: Plethodontidae

Genere: Speleomantes Dubois

Specie: Speleomantes supramontis Lanza, Nascetti & Bullini

 



logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2017 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. Tutti i diritti sono riservati.