• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fauna della Sardegna

Ischnura genei androcroma forma violacea

Damigella blu (Ischnura genei)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nomi comuni

Damigella blu

Nome scientifico

Ischnura genei Rambur

Descrizione

La damigella blu (Ischnura genei), appartiene alla famiglia dei Coenagrionidae, ha un corpo sottile e slanciato di dimensioni 29-32 mm. È leggermente più piccola di Ischnura elegans, dalla quale differisce nei maschi per la colorazione di capo, torace e base addominale verde e non blu.

Nelle femmine possiamo trovare altre forme cromatiche, la forma “androcroma” che significa simile al maschio, forma “ginocroma” con torace rosato da giovani per poi virare a bruno chiaro-grigiastro in età adulta, e un altro tipo a carattere transitorio di “androcromia” che è la forma forma violacea. Nel maschio di Ischnura genei, sono differenti da Ischnura elegans, la forma del pronoto e dei cerci (incrociati in vista posteriore) inoltre la macchia blu (quando è presente) dell’8° segmento addominale della femmina risulta meno estesa.

Ischnura genei autocromaIschnura genei autocroma

 

Ischnura genei in accoppiamento

Ischnura genei in accoppiamento

Biologia

Ischnura genei è presente in Sicilia, Sardegna, Toscana, comprese le isole minori di queste regioni. Nelle restanti regioni italiane è rappresentata da Ischnura elegans, è inoltre presente a Malta. Il periodo di volo si estende da aprile a settembre, anche se personalmente le ho fotografate fino a fine ottobre. Solo dopo un corteggiamento si arriva all'accoppiamento. La deposizione delle uova avviene in acqua o su piante acquatiche sia vive che morte.

Ambiente

Per tutta la fase giovanile, da neanide a larva, vivono nell’acqua, mentre l’adulto vive nei pressi di stagni, pozze o corsi d’acqua calmi caratterizzati da abbondante vegetazione. In tutti gli stadi della crescita sono voraci predatori. Gli adulti cacciano al volo, soprattutto zanzare, moscerini e altri piccoli ditteri, mentre gli stadi giovanili si nutrono di piccoli animali acquatici. Le neanidi e le ninfe vivono per diversi mesi compiendo numerose mute. È una specie comune nel suo areale di diffusione.

Curiosità

La specie è endemica della Sardegna, Sicilia, Toscana comprese le isole minori di queste regioni, inoltre è presente a Malta. Le ali delle libellule si muovono in maniera indipendente tra loro, consentendo loro di volare in modo “acrobatico”, con planate, virate e scarti laterali improvvisi.

 

Classificazione scientifica

Regno: Animalia

Phylum: Arthropoda

Classe: Insecta

Ordine: Odonata 

Famiglia: Coenagrionidae

Genere: Ischnura Charpentier

Specie: Ischnura genei Rambur

Testo e foto di Salvatore Canu

 

Approfondimenti: Libellule. Il battito d’ali più complesso del mondo animale

 



logo

Sardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logoSardegna Natura è il primo e più ricco portale web dedicato alla natura della Sardegna con l’obiettivo di promuovere le sue straordinarie bellezze naturali.

logo

Le nostre community

Vuoi scriverci, darci un consiglio o hai riscontrato un problema su questo sito?

© 2017 A.C. Sviluppo Sostenibile. C.F. 92240180924. Tutti i diritti sono riservati.