Italian English French German Portuguese Russian Spanish
  • Registrati

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

LeccioNome comune

Leccio

Nome scientifico

Quercus ilex L.

Nomi sardi

Elighe, ilixi, ibixi

Leccio: foglie

Quercus ilex, foglie

Descrizione

Albero monoico sempreverde alto fino a 30 metri a chioma tendenzialmente sferica o globosa, fitta. La corteccia è inizialmente grigia e liscia, poi screpolata e più scura.

Le foglie, picciolate, hanno dimensioni e forma molto variabili. In genere sono lanceolate, con margine dentellato, verdi scure e lucide superiormente e verde-grigie nella pagina inferiore per la presenza di tomento.

Le infiorescenze sono unisessuali, in gruppi all'ascella delle foglie nella parte terminale dei rami, le maschili più brevi di quelle femminili.

La ghianda è in genere allungata e appuntita, od ovoidale, con cupola semisferica coprente solo la parte basale della ghianda.

Ambiente

Indifferente al substrato. Molto adattabile a differenti condizioni bioclimatiche e di umidità del suolo ma in genere mesofila.

Fioritura

aprile-maggio

Curiosità

Il leccio è la specie arborea più diffusa in Sardegna. La vegetazione a dominanza di leccio (lecceta) rappresenta la vegetazione naturale potenziale di gran parte della superficie dell'isola dal livello del mare fino ai 1400 m di altitudine.

 

Classificazione scientifica

Regno: Plantae

Divisione: Magnoliophyta

Classe: Magnoliopsida

Ordine: Fagales

Famiglia: Fagaceae

Genere: Quercus L.

Specie: Quercus ilex L.

 

X

Attenzione!

Gentile utente, i contenuti di questo sito web sono coperti da Copyright (vedi Politiche del sito). Per qualsiasi informazione contattaci utilizzando il nostro modulo contatti.